Informazioni utili Museo Antonio Corda

Indirizzo: Via Giardini 1, 09031 Arbus (SU)
Provincia Sud Sardegna
Telefono: 335 8118720

———————————

Orari di apertura:

sabato e domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

Si prega di prenotare la visita guidata di gruppo telefonando al numero 335 8118720 o compilando il modulo di prenotazione.

Benvenuti nel

Museo Antonio Corda

Arti e Mestieri Antichi della Sardegna

Come nasce il Museo

Il Museo Antonio Corda – Arti e Mestieri Antichi della Sardegna (AMAS) prende origine dall’appassionata ricerca, del Rag. Antonio Corda, di testimonianze d’interesse etno-demoantropologiche, riferibili alle attività artigianali, domestiche ed agropastorali sviluppatesi in Sardegna tra il XVIII-XIX e XX secolo. 

Un’iniziativa di alto valore culturale e sociale.


Museo Antonio Corda

La mission

Le radici, la loro conoscenza, aiutano a orientarsi meglio nel presente, fornendo anche chiavi di interpretazione più chiare per affrontare il futuro.

Il Museo Antonio Corda, Arti e Mestieri Antichi della Sardegna (AMAS) nasce con l’ambizione di essere un museo etnografico aperto, vivo, dinamico, singolare.

Un museo con un’anima, pensato come perno strategico e punto di riferimento per raccontare Arbus, il suo territorio, le sue attività, le sue produzioni.

Continua…


Museo Antonio Corda

La collezione

La collezione oggi raggiunge oltre 2.500 (duemilacinquecento) reperti, variamente risalenti tra il XVIII ed il XX secolo con prevalenza nel XIX secolo.
Cominciata per passione personale a partire dall’anno 2000 (ed ancora in corso), la raccolta comprende oggetti antichi di natura etnografica, con i vari manufatti (attrezzi, utensili, arredi, biancheria ed altro), magari anche doppi e tripli come genere, che però risultano differenti tra loro per forma, dimensione, colore, decoro e così via.

Continua…


Museo Antonio Corda

I mestieri

Il Museo Antonio Corda, Arti e Mestieri Antichi della Sardegna, racconta in vario modo oltre 50 mestieri della nostra isola, antichi e meno, scomparsi o ancora praticati.
Un patrimonio di conoscenze, consuetudini, tecniche di lavorazione, utilizzo di materiali, produzioni ed altro, determinanti per la nostra cultura, per la nostra identità di sardi.
i mestieri descritti sono stati “fermati”, in gran parte, in un tempo passato che può essere datato orientativamente tra il XIX secolo e la metà del ’900.

Continua…


Benvenuti nell’area di esplorazione delle categorie!
Qui troverete una vasta selezione di argomenti su cui potrete navigare e scoprire molte informazioni interessanti.